Benvenuti nella quarta parte del corso, in questo articolo ci soffermeremo in particolare sugli strumenti principali necessari per tenere sotto controllo il nostro sito. Come in tutti i lavori del mondo, per poter lavorare in modo efficiente, si ha bisogno degli attrezzi giusti. Prima di passare direttamente agli strumenti utili esaminiamo cos’è importante per un blogger:

  1. Tenere sotto controllo il traffico di visitatori unici e pagine viste.
  2. Conoscere le keywords utilizzate dall’utente che legge il nostro articolo.
  3. Analisi completa dell’utente (paese, lingua, dispositivo, tempo trascorso sulla pagina).
  4. Analisi della concorrenza.

 

COME CREARE ACCOUNT GOOGLE ANALYTICS

Per i primi tre punti possiamo utilizzare uno strumento molto potente offerto da Google, ovvero Google Analytics. Per poter usufruire dello strumento di analisi seguite questi step:

Accedere a Google con un vostro account, oppure crearne uno nuovo.

come creare account analytics

Una volta collegato il vostro account non resterà che creare un account Anlytics associato al vostro indirizzo gmail.

registrazione analytics

Una volta premuto sul pulsante “Registrazione”, non resterà che inserire tutti i dati richiesti da Google.

come creare nuovo account analytics

Una volta creato il nostro account Analytics non resterà che collegarlo al sito, per fare ciò avremo bisogno del codice in incorporamento, ovvero un codice che andremo ad inserire all’interno del nostro sito. Per trovare questo codice di incorporamento bisogna recarsi a questo indirizzo e seguire come indicato dagli screen.

dove trovare codice incorporamento analytics

come trovare codice di incorporamento

codice di monitoraggio analytics

Amministrazione > Informazioni sul monitoraggio > Codice di monitoraggio.

come insierire google analytics

Una volta ottenuto il codice da incorporare non resterà che inserirlo nella head del nostro blog, nel caso di WordPress la head sarà comune a tutte le pagine del sito.

GOOGLE ANALYTICS SU WORDPRESS

Per collegare Google Analytics a WordPress sono disponibili parecchi plugin, io personalmente preferisco utilizzare il metodo vecchio stampo manuale, per fare ciò seguire la procedura guidata dagli screen.

come inserire codice analytics

Nella sidebar a sinistra troverete la lista delle pagine di WordPress in riferimento al tema che avete attivo. Cercare la voce “Testata del tema” che corrisponderà alla pagina “header.php”.

come inserire codice header

Infine inserire il codice in pagina e premere su “Aggiorna file”.

inserire codice analytics header

ANTEPRIMA ALL’ ANALISI

Il codice di incorporamento di Google Analytics all’interno del nostro sito, ci permetterà di tracciare i dati di ogni utente che ci fa visita. L’analisi è importante per essere al corrente di ciò che porta traffico sul nostro sito e secondo quali modalità:

  • Ricerca organica (arrivati in pagina tramite Google).
  • Di tipo direct (direttamente tramite indirizzo url della pagina).
  • Social (traffico proveniente dai social network).

Per il quarto punto, ovvero l’analisi della concorrenza, online troviamo diversi strumenti e servizi che ci permettono di analizzare in modo completo i nostri competitors. Analizzando e studiando i nostri siti concorrenti, saremo in grado di comprendere i loro punti di forza o punti deboli e poter appunto “competere”.

competitors analisi

In questa quarta parte del corso abbiamo introdotto in cosa consiste il lavoro di analisi, visto come implementare Google Analytics e compreso l’importanza dell’analisi per un blogger. Nel prossimo articolo di SEO analitico vedremo in modo dettagliato le funzioni offerte da questo potente strumento di analisi  e scopriremo i servizi che ci permettono di analizzare la concorrenza. Se vi siete persi la terza parte del corso vi consiglio di seguire questo indirizzo.