di Laura Melis
pasta sfoglia

La pasta sfoglia è una delle ricette base più utilizzata sia per ricette dolci che salate, ed è anche una ricetta molto antica… Per pura curiosità… Si racconta che risaliamo al tempo degli Egizi dove veniva utilizzato l’olio al posto del burro da qui è arrivata in Grecia, e ovviamente poi nell’antica Roma dove non ci saremmo mai fatti mancare questa fantastica sfoglia! In realtà poi, la versione moderna è contesa tra due cuochi uno è Antonin Careme (siamo tra il 1700 e il 1800) e poi c’è Francois Pierre de la Varenne (siamo alla metà del 1600) che ha inventato i così detti “sei giri” per la lavorazione di questa sfoglia! Io ci ho provato… E nonostante la paura e l’incertezza per la gran lavorazione devo dire che il risultato è stato ottimo, è venuta davvero buona! E’ vero che in commercio a poco prezzo si trovano molti panetti di pasta sfoglia ma vi assicuro che dopo averla assaggiata fatta con le vostre mani vi accorgerete che valeva la pena spendere qualche ora del vostro tempo per questa bontà! 😉

 

La Pasta sfoglia è una delle ricette base più utilizzata sia per ricette dolci che salate, ed è anche una ricetta molto antica…  Per pura curiosità… Si racconta che risaliamo al tempo degli Egizi dove veniva utilizzato l’olio al posto del burro da qui è arrivata in Grecia, e ovviamente poi nell’antica Roma dove non ci saremmo mai fatti mancare questa fantastica sfoglia! In realtà poi, la versione moderna è contesa tra due cuochi uno è Antonin Careme (siamo tra il 1700 e il 1800) e poi c’è Francois Pierre de la Varenne (siamo alla metà del 1600) che ha inventato i così detti “sei giri” per la lavorazione di questa sfoglia! Io ci ho provato… E nonostante la paura e l’incertezza per la gran lavorazione devo dire che il risultato è stato ottimo,  è venuta davvero buona! E’ vero che in commercio a poco prezzo si trovano molti panetti di pasta sfoglia ma vi assicuro che dopo averla assaggiata fatta con le vostre mani vi accorgerete che valeva la pena spendere qualche ora del vostro tempo per questa bontà! 😉

pasta sfoglia

PASTA SFOGLIA


  INGREDIENTI per 2 sfoglie

  • 160g di farina 00
  • 80g di farina manitoba
  • 110g di acqua fredda
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 175g di burro freddo (panetto intero)
  • 30g di burro fuso a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO

CIMG5974

Per prima cosa preparate il vostro piano di lavoro, meglio se di legno. Mettete la farina a fontana e al suo centro versate il burro fuso e iniziate ad impastare.


CIMG5975
Ora, aggiungete l’acqua e continuate ad impastare fino a formare un panetto liscio e compatto.


CIMG5976
Con un coltello marcate il panetto in quattro parti. Avvolgetelo con della pellicola trasparente da cucina e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.

CIMG5979 copia

Togliete dal frigo il vostro impasto e stendetelo con il mattarello sul piano di lavoro cercando di darle la forma che vedete nella foto qui in alto allungando leggermente sui quattro lati. Ora, prendete il panetto di burro e appiattitelo un po’ con della carta forno e mettetelo al suo centro.

CIMG5980

Ora, potete iniziare la prima vera lavorazione. Coprite il panetto di burro con un lato alla volta cominciando dall’alto.

CIMG5981

Poi la parte inferiore dovrà coprire quella superiore.

CIMG5982

Il lato destro coprirà la parte inferiore.

CIMG5984

E in fine l’ultimo lato. Avvolgete con della pellicola da cucina e fate riposare in frigo per 30 minuti.

CIMG5985

Da qui inizia un procedimento che dovrete ripetere sei volte, i famosi “6 giri”. Tirate fuori dal frigo e stendete sul piano di lavoro la vostra sfoglia dandole una forma rettangolare.

CIMG5986

Piegate la prima parte verso l’interno.

CIMG5994

Poi piegate la seconda parte sopra la prima piegatura. Avvolgete con della pellicola da cucina e mettete a riposare in frigo per 30 minuti. Ogni volta che ripeterete questa operazione sopra descritta ricodatevi di girare la vostra sfoglia di 90 gradi in modo che ogni volta la stesura sia da un lato diverso. Dopo l’ultima delle sei lavorazioni lasciate riposare in friglo per 1 ora.


CIMG5999
Ed ecco qui la mia pasta sfoglia! Può essere conservata in frigo per un paio di giorni oppure potete congelarla e scongelarla all’occorrenza.

Spero vi sia piaciuta questa ricetta 🙂 Se vi va seguitemi anche sulla mia Pagina Facebook Cinquantasfumatureinpadella così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove ricette <3

cinquantasfumaturelaura

Add comment

*




home arrow_back