di Laura Melis

Marmellata di fragole fatta in casa

marmellata di fragole fatta in casa

La marmellata di fragole è una delle confetture più amate da grandi e piccini e fatta in casa è ancora più buona! Semplice da preparare, si presta a moltissime ricette, anche se in realtà non c’è niente di più apprezzato di un buon panino con la marmellata… Che sia la colazione o la merenda è sempre un piacere farla con qualcosa di preparato con le nostre mani, se poi è anche semplice meglio ancora! Cosa aspettate a prepararla? Il periodo è perfetto per trovare buonissime fragole dolci e profumate!

La marmellata di fragole è una delle confetture più amate da grandi e piccini e fatta in casa è ancora più buona! Semplice da preparare, si presta a moltissime ricette, anche se in realtà non c’è niente di più apprezzato di un buon panino con la marmellata… Che sia la colazione o la merenda è sempre un piacere farla con qualcosa di preparato con le nostre mani, se poi è anche semplice meglio ancora! Cosa aspettate a prepararla? Il periodo è perfetto per trovare buonissime fragole dolci e profumate! 😉

marmellata di fragole fatta in casa

MARMELLATA DI FRAGOLE FATTA IN CASA

INGREDIENTI (per 3 barattoli da 250ml)

  • 1kg di fragole
  • 650g di zucchero
  • 1 limone succo e scorza grattugiata

PROCEDIMENTO

Preparare la marmellata di fragole fatta in casa sarà semplice basterà seguire piccoli accorgimenti.

Lavate bene le fragole io le ho scelte molto mature, belle rosse e profumate. Asciugatele ed eliminate il picciolo ed eventuale parte bianca.

Tagliate le fragole in piccoli pezzi e mettetele in una ciotola capiente con il succo di limone e la scorza grattugiata. Coprite con della pellicola da cucina e lasciate macerare in frigo per una notte.

  • Prima di iniziare la cottura delle fragole vi consiglio di fare la sterilizzazione dei vasetti che dovrete utilizzare. Io ho utilizzato il microonde per i vasetti, mettete due dita di acqua al loro interno e accendete al massimo il fornetto per 2 minuti. Poi basterà svuotarli e lasciarli asciugare su un canovaccio pulito. Per la sterilizzazione dei tappi invece il microonde è sconsigliato quindi in una pentola portate a bollitura l’ acqua e fate bollire per 10 minuti al suo interno i tappi, poi fateli asciugare su un canovaccio pulito. Se non avete il microonde procuratevi 3 canovacci puliti e una pentola capiente. Sistemate bene i canovacci tra i vasetti all’interno della pentola in modo che durante la bollitura non si urtino tra loro, ricoprite completamente i vasetti con l’ acqua e portate a bollitura, lasciate bollire per circa 30 minuti, svuotateli e fateli asciugare su un canovaccio pulito.

In una pentola dai bordi alti iniziate la cottura delle fragole, durante la notte si sarà formato molto liquido dalle fragole dovete cuocere tutto insieme.

Tenete il fuoco basso per la cottura totale ci vorranno circa 40 minuti, vi consiglio di girarla molto spesso con un cucchiaio in legno, lo zucchero si scioglierà subito, durante la cottura potrebbe formarsi della schiuma eliminatela con una schiumarola e continuate a mescolare bene.

Io per capire se è pronta uso il classico metodo della nonna, ne verso un cucchiaio su un piattino e inclinandolo leggermente valuto se è la densità che mi interessa. A me piace molto densa la marmellata e non la frullo perché le fragole si riducono già in piccoli pezzi da sole, ma se volete a fine cottura potete frullarla eliminando ogni pezzo.

Versate subito la marmellata di fragole nei vasetti, chiudete bene i coperchi ma senza fare troppa pressione perché dovrà fuoriuscire l’ aria e dovranno andare sotto vuoto. Poi, capovolgeteli a testa in giù fino a quando si saranno completamente raffreddati.

  • Se non tutti i vasetti faranno ”click” non significa che non saranno perfettamente conservati ma per sicurezza mia nonna in questi casi faceva fare un ulteriore bollitura sempre all’ interno di una pentola capiente, il livello dell’ acqua dovrà essere superiore almeno due dita dai tappi dei barattoli. Utilizzate sempre dei canovacci puliti in modo da non fare urtare i barattoli tra di loro durante la bollitura e fate bollire per circa 30 minuti. Fate raffreddare i barattoli con la marmellata, asciugateli bene e conservateli in luogo fresco e asciutto. Questo procedimento non è necessario se utilizzate subito la vostra marmellata.

Conservatela in un posto chiuso e asciutto per 6 mesi, una volta aperta va consumata entro pochi giorni e conservata in frigorifero.

marmellata di fragole fatta in casa

Spero vi sia piaciuta questa ricetta 🙂 Se vi va seguitemi anche sulla mia Pagina Facebook Cinquantasfumatureinpadella così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove ricette <3

Oppure iscrivetevi gratuitamente alle newsletter per ricevere comodamente via mail le mie ricette!

cinquantasfumaturelaura

Add comment

*




home arrow_back