La pianta di canapa

La pianta di Canapa o Cannabis, è uno dei più antichi raccolti domestici noti all’uomo.

È stata utilizzata per realizzare la carta, i tessuti e il cordolo, inoltre hanno costituito per migliaia di anni importanti grezzi per la produzione di tessili e corde.

“The Columbia History of the World”, afferma che la più antica reliquia dell’industria umana è un pezzo di tessuto di canapa dell’8.000 a.C.

La canapa viene utilizzata anche per produrre olio (olio di canapa). La fibra della canapa è una fibra tessile ottenuta dal floema (tessuto di conduzione della linfa elaborata).

Cos’è la Canapa

Ci sono molte varietà di Cannabis. La Canapa o Canapa industriale, si riferisce alle varietà non psicoattive (meno dell’1% di THC) di Cannabis sativa L. (canapa utile).

La Canapa e la Marijuana provengono dalle stesse specie di Cannabis, ma sono geneticamente e ulteriormente distinte per l’uso, trucco chimico e metodi di coltivazione.

La Canapa può essere coltivata come fonte rinnovabile per materie prime che possono essere incorporate in migliaia di prodotti.

I suoi semi e fiori vengono utilizzati negli alimenti, per la salute, nella cura organica del corpo e in altri nutraceutici (principi nutrienti contenuti negli alimenti che hanno effetti benefici sulla salute).

Canapa ecologica

L’anno scorso, “l’Hemp Industries Association” (HIA) ha stimato il valore totale al dettaglio di tutti i prodotti di Canapa venduti negli Stati Uniti, a 620 milioni di dollari.

La Canapa è un interessante raccolto di rotazione per gli agricoltori. Mentre cresce, la Canapa respira in anidride carbonica (CO2), disintossica il suolo e ne previene l’erosione.

Ciò che resta dopo il raccolto si rompe nel terreno fornendo preziose sostanze nutritive. Inoltre richiede molta meno acqua per crescere e nessun antiparassitario, quindi è molto più ecologico rispetto alle tradizionali colture.

Gli effetti della Cannabis

La Canapa può fare molto, ma non ti fa “sballare” completamente, poiché le varietà di Canapa contengono virtualmente zero tetraidrocannabinolo (THC), il vostro corpo non lo sentirà nemmeno (lo sballo).

Quindi cercare di usare la Canapa per sballarsi non servirà a molto… Se avete intenzione di sballarvi per bene, allora leggete quest’articolo: Migliori tipi di erba da fumare.

I semi di Canapa

I semi di Canapa sono ricchi di proteine, acidi grassi polinsaturi, omega 6, omega 3 e fibre insolubili. Sono una buona fonte di tocoferoli (antiossidanti della vitamina E).

Sono ricchi di minerali come: potassio, magnesio, ferro, zinco, calcio e fosforo, oltre a microelementi come lo stronzio, il torio, l’arsenico e il cromo.

Perché la Marijuana è illegale

Nel 1937, la legge sul diritto di Marijuana disciplinava rigorosamente la coltivazione e la vendita di tutte le varietà di Cannabis.

La legge sulle sostanze controllate del 1970 ha classificato tutte le forme di Cannabis (inclusa la Canapa), come un farmaco di “Schedule I”, rendendo illegale la sua crescita negli Stati Uniti.

Per questo motivo siamo costretti ad importare Canapa da altri paesi a condizione che contenga i livelli minimi di THC – 0,3%, sono i regolamenti per la coltivazione di Canapa nell’Unione Europea e in Canada).

Come risultato di questo divieto a lungo termine, la maggior parte della gente ha dimenticato gli usi industriali dell’impianto e continua a identificare male la Canapa con il suo “cugino” della Cannabis, la Marijuana.

Vogliamo sottolineare il fatto che non è un invito a compiere atti illeciti, in Italia la legge in merito alla Marijuana e in particolare alla sua vendita o spaccio è illegale.

Questa guida è rivolta ad un mercato con leggi federali e statali più permissive come in alcuni stati americani e in particolare in riferimento alle leggi sull’uso ricreativo delle sostanze in questione.

Non ci assumiamo nessuna responsabilità nel caso non venga rispettata questa avvertenza, tutte le informazioni sono a puro scopo informativo.

Non abusate di sostanze stupefacenti.