Negli ultimi anni soprattutto in Italia il mondo del web si sta evolvendo a dismisura e diverse sono le offerte che troviamo per monetizzare sulla rete come ad esempio:

  • Pubblicità
  • Affiliazione
  • Email grabbing
  • Sondaggi
  • eBay
  • Youtube
  • Acquisto domini
  • Casinò (gioco d’azzardo)

inserire pubblicità sul sito

Molti altri sono i mezzi attraverso i quali è possibile ottenere un profitto, oggi vedremo il primo, ovvero attraverso le pubblicità e in particolare il funzionamento generale di Google Adsense.

Wikipedia (CMS)

Wikipedia (opensource)

Prima di tutto bisogna creare un blog, il miglior modo per creare un blog è l’utilizzo di un CMS, consiglio vivamente di utilizzare WordPress.

Perchè WordPress

Utilizzando questo CMS i vantaggi sono :

  • Facile installazione
  • Facile gestione
  • Infinità di plugin (estensioni del blog)
  • Amplia personalizzazione
  • Diretto accesso ai codici e modifica libera (il software è open-source)

sfruttare wordpress al meglio

Una volta installato e configurato il programma non resta che trovare le argomentazioni giuste.

Nel caso si fosse incerti su che cosa scrivere i nostri consigli sono :

  • Scrivere sulla base di ciò che ci appassiona.
  • Essere più concisi possibile nello scrivere (senza allungare troppo il brodo).
  • Suddividere il sito in più categorie in modo tale da aver ben distinti i diversi rami argomentativi.

Come scrivere

Uno dei fattori più importanti da prendere in considerazione è il modo in cui scriviamo e poniamo i nostri contenuti. L’utenza media, quando è interessata ad un determinato argomento, non vuole perdersi in troppe parole e perciò è importante che lo scrittore si focalizzi sull’obbiettivo nel modo più chiaro e diretto possibile.

come scrivere articoli di successo

Come si monetizza

Innanzitutto bisogna conoscere e saper catalogare i tipi di banner pubblicitari che ci vengono offerti. In base al tipo di banner, le modalità di guadagno saranno differenti. Due sono i tipi di banner più comuni :

  • PPI (Pay per impression)
  • PPC (Pay per click)

come fare soldi con blog

Pubblicità PPI (basso profitto)

Questi tipi di banner permettono di monetizzare in base alle visualizzazioni di pagina che avremo sul nostro sito, i guadagni non sono fissi perché il pagamento dell’annuncio è stabilito dall’inserzionista e perciò non si può calcolare con esattezza quanto guadagneremo.Come avete letto dal titolo il profitto sarà basso poiché sono necessarie molte visualizzazioni prima del raggiungimento di qualche Euro.

Google Adsense ci propone una semplice formula:

RPM = (entrate stimate/numero di visualizzazioni di pagina) * 1000

Riferimento: Link

*il pagamento per visualizzazioni è definito CPI (Cost per impression)

Pubblicità PPC (alto profitto)

Questi banner invece sono retribuiti solo attraverso i click, (poco da aggiungere se vogliamo) il guadagno sarà alto e con pochi click è possibile raggiungere diversi Euro, ma come nel caso del banner PPI il pagamento di un annuncio è stabilito dall’inserzionista.

Riferimento: Link

*il pagamento per click è definito CPC (Cost per click)

Come ottenere le pubblicità

Google Adsense secondo le nostre esperienze è una buona opportunità per guadagnare con le pubblicità (nonostante le critiche in rete).

fare soldi con google adsense

Pro

  • I banner sono polivalenti quindi sia PPI che PPC.
  • I contenuti dei banner sono in base all’esperienza utente (in base alle ricerche dell’utente).
  • Gestione completa delle inserzioni attraverso sito Google Adsense.
  • I guadagni sono abbastanza alti con i banner PPC.
  • Plugin fornito da Google per gestire le nostre pubblicità con WordPress.
  • Pagamenti sicuri.

Contro

  • Pay-out basso (soglia di 70 Euro) prima di riscattare il profitto.
  • Tempi lunghi prima dell’approvazione.
  • Nessun centro assistenza nel caso di problemi (nessun rapporto diretto con Google).

Per registrarsi al servizio di Google bisogna disporre di un account Google, seguire questa pagina: Link

Per le domande più comuni e frequenti: Link

ADSENSE & WORDPRESS

1) Una volta registrati a Google Adsense non resta che installare il plugin di Adsense sul nostro Blog WordPress  “Plugin Google Adsense”.

come guadagnare con google adsense

2) Una volta installato il plugin non resta che andare sul pannello di WordPress e cliccare sulla voce “Impostazioni” e cliccare su “AdSense”.

come mettere pubblicità adsense

3) Una volta aperta la pagina non resta che collegare il nostro account Google cliccando su “Inizia”.

wordpress adsense plugin

4) Una volta collegato il nostro account non resta che premere su “Gestisci annunci”, apparirà il nostro sito.

posizionare facile pubblicità sito

5) Cliccare dove è possibile inserire i banner seguendo le indicazioni che ci vengono fornite.

come posizionare pubblicità

Nonostante le poche stelle consiglio vivamente l’utilizzo di questo plugin, avremmo una disposizione fissa dei nostri banner senza dover ogni volta andare ad inserire i codici HTML, inoltre il plugin genererà lui stesso il codice attraverso il nostro account Adsense.

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE

Il plugin di Google Adsense per WordPress non è più disponibile, Google ha creato un nuovo tipo di sistema automatico per il posizionamento dei banner pubblicitari ovvero “Quickstart”. Per maggiori informazioni sul funzionamento di Quickstart seguire l’indirizzo di Google: Link